From China with Rage (dalla Cina con Furore…)

Tutto iniziò 4 anni fa, quando, dopo l’ennesima delusione amorosa, decisi di andarmene in Norvegia per qualche mese… (in Norvegia?? non c’era un posto migliore?? Almeno un pò più caldo! Calcolando che era Dicembre anche io pensai lo stesso ma visto che lo spagnolo non lo sapevo e non credo che sarei riuscita a passare l’esame di Lingua nel giro di 3 giorni, decisi che l’unica alternativa a Madrid era Kristiansand…).

Beh ma non dilunghiamoci in antichi ricordi…

I miei vicini di appartamento in quel periodo erano una ragazza di Prato (la Lisina) e un buffo cinese di nome Chi Kin (Forrest come nome europeo… Bello eh avere due nomi?? Queste sì che sono i culi della vita!!). L’unico cinese che odia i cinesi (perchè lui non è un cinese qualunque ma viene da Hong Kong! Dove tutto è assolutamente pulito, veloce, puntualissimo, efficiente, razionale, preciso… e così via…

Beh immaginatelo dopo aver passato 6 mesi con tanti europei ma sopratutto con 6 italiani!! Chiaramente gli abbiamo insegnato tutte le parolacce possibili e aimè il ragazzetto ha una memoria di ferro… appena ci ha visto ci ha mandato simpaticamente AFFANCULO, ha detto alla sua morosa (ignara di tutto…) VOGLIO TOCCARTI LE TETTE! e ci ha chiesto nuove informazioni sulla PECORINA (a quanto pare i cinesi conoscono solo una posizione…)

Dopo 4 anni questo simpatico amico con la sua timidissima fidanzata (i due fottutissimi cinesi come li ha chiamati la Sara from Cogozzo-dlcissima e confortante compagna di questo viaggio…) decidono di venirci a trovare in Italia!

Vi dico solo che per organizare il tutto, Forrest è partito a Novembre!! (voleva già sapere tutti gli orari dei treni… e chiaramente comprare il biglietto online… ma secondo voi Trenitalia… il 7 Novembre ha già pubblicato sul sito i treni da Prato a Venezia del 26 Marzo??!!) E’ stata dura fargliela capire ma alla fine ci siamo riusciti…

Beh… visto che comunque non potevamo trovarci impreparate a quest’ondata cinese io e Sara ci siamo fiondate a Roma un giorno prima del suo arrivo! (chiaramente appena uscite dalla Stazione, mentre cercavamo l’ostello è venuto giù un temporale della madonna!).

Sara era al quanto terrorizzata visto che io indossavo la sciarpa della Fiore, ma alla fine nessuno mi ha picchiata…  

La prima giornata è stata molto easy, classica passeggiata very tranqui con mangiata di amatriciana finale in attesa del ciclone cinese del giorno seguente… E così è stato…

Li portiamo sotto la pioggia battente in Piazza S.Pietro, dopo qualche foto (sempre e solo con le dita a V in segno di Vittoria… cosa dovranno festeggiare poi… forse pensano di stare giocando a Risiko e di avere conquistato un continente nuovo…)… GO GO GO!!! E si inizia la corsa! di tutti i monumenti che ci sono a Roma hanno fatto la foto ad un baracchino ambulante adibito a Bar a forma di Limone…  …. Va beh…

Vi risparmio tutte le tappe che abbiamo fatto in 2 giorni (sempre e assolutamente correndo anche dopo l’arrivo a sorpresa del nostro amico di Reggio Calabria: Raffaele… ci vorrebbe un blog dedicato solo a lui per presentarvi il personaggio e tutti i suoi amici come Peppo Romano, Paperoga, il Picchiatore e la Picchiatrice, Amedeo Minghi…eccecc…) vi dico solo che sono state MOLTO MA MOLTO INTENSE!!

Nel viaggio Roma-Castiglioncello (per raggiungere la casa al mare di Lisa) ci siamo lanciati (tra un passeggero che imprecava perchè aveva sbagliato treno  e un altro che smadonnava perchè gli avevano tirato un pacco esagerato per Pasquetta…) in giochi cinesi alquanto stupidi come lo YO GAME!

Cos’è lo Yo game?? Mah… difficile da spiegare a parole… Se avete visto sul treno 4 cioti che battevano le mani sulle ginocchia, facevano strani gesti e ogni tanto si indicavano urlando Yo! eravamo noi….

DICIAMO CHE SONO DIVENTATA LA CAMPIONESSA DI YO GAME!! VISTO CHE UN GIOCO STUPIDO NON POTEVA ESSERE ALTRIMENTI….

Sveglia il giorno dopo per andare a Firenze… ORE 6.15!!! Non mi sveglio così presto nemmeno per andare a lavorare!! Penso che io e Sara abbiamo vinto un premio santificazione per questa Pasqua!

Belle Firenze, bella… io la stra adoro… ma non a Pasqua sotto la pioggia con 2cento mila turisti!! Il momento che mi sono gustata di più è stato quando abbiamo lasciato i simpatici amici asiatici dentro agli Uffizi e ci siamo andate a bere un bicchiere di Vino all’Oibò! (ormai mio bar di fiducia fiorentino, in cui il barista rimaneva sconvolto ogni mattina da quanto riuscisse a mangiare la mia amica Gre…)

Sera a Castiglioncello: cena Italo-cinese (con Stefano arrivato da Pordenone… ma vi rendete conto di quanta gente è riuscita a mobilitare l’Hong Kong boy??! Era troppo l’idolo delle folle in Erasmus… bei ricordi…), Vichy -la sua ragazza- non ce la faceva più a mangiare pizza e pasta… quando le abbiamo proposto di cucinarci tutte le zozzerie isatntanee che si era portati appresso le si sono illuminati gli occhi!! Non vedeva l’ora!

Ritorno a casa oggi… 6 ore tra un treno e l’altro e la macchina finale… Quando arrivi a Bologna e senti la voce che ti dice con accento pesantemente emiliano: "Treno in partensa dal binaario ssette piassale ovessst" ti rendi conto che sei tornato a casa, che il giorno seguente ti dovrai alzare non per andare a Firenze ma per lavorare e che nonostante tutto preferiresti farti un’altra settimana in giro per l’Italia con i cinesi!!!

 

 

Annunci

Informazioni su consuandthegolddrop

Devono aver diviso in due il mondo, e penso di essere dalla parte sbagliata...
Questa voce è stata pubblicata in amici, cinese, fiorentina, firenze, roma, trenitalia, viaggio. Contrassegna il permalink.

2 risposte a From China with Rage (dalla Cina con Furore…)

  1. sgre85 ha detto:

    HAHAHAHAHAHA!…
    Mitica!
    adesso mi devi insegnare lo YO GAME!
    beso…
    PS: al bar ti hanno chiesto se c’ero perchè avrebbero dovuto riempire la vetrina di panini?

  2. anonimo ha detto:

    Oh consu, non potevi descrivere meglio la nostra super vacanza italo-cinese. Ora riguardo le foto Рche non ho ancora scaricato perch̬ il mio pc va a carbone Рe sento una profonda nostalgia per quei 2 fottuti cinesi cinture nere di scatto compulsivo di fotografie!
    leggo molto volentieri anche gli altri tuoi post….sembra che me li racconti faccia a faccia!
    bacissimi e grazie per la fantasmagorica gita

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...